I sindaci catanesi da Di Maio

0
17 October, 2018 in Italy News by Baidoanews Webmaster
  • Visits: 31
  • (Rating 0.0/5 Stars) Total Votes: 0
  • 0 0
  • Share via Social Media

    I sindaci catanesi da Di Maio

    A Palazzo Chigi i rappresentanti dei comuni colpiti dal terremoto 4.6: l'annuncio telefonico del ministro al Consiglio comunale di Biancavilla

    Share on Twitter Share on facebook Share on Digg Share on Stumbleupon Share on Delicious Share on Google Plus

A Palazzo Chigi i rappresentanti dei comuni colpiti dal terremoto 4.6: l'annuncio telefonico del ministro al Consiglio comunale di Biancavilla
Lunedì prossimo il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio riceverà a Palazzo Chigi i sindaci del Catanese dei comuni colpiti dal sisma del 6 ottobre 2018, che ha fatto registrare una scossa di magnitudo 4.6. Lo ha annunciato il vice premier intervenendo al telefono in viva voce con il portavoce M5s all’Ars Giancarlo Cancelleri, presente al Consiglio comunale straordinario convocato a Biancavilla.

"Già a poche ore dal terremoto – sottolinea Cancelleri – sono stato costantemente in contatto con il nostro vice presidente del Consiglio, che ha chiesto di essere aggiornato in tempo reale su cosa stesse succedendo. Ebbene, Di Maio mi aveva assicurato un impegno concreto e di fatto così sarà. Ci ha confermato che è immediatamente disponibile non solo a incontrare i sindaci, ma anche a portare nel prossimo mese, in legge di Bilancio, quello che serve per ripristinare ciò che è stato danneggiato da questo sisma”.


"Morale – aggiunge Giancarlo Cancelleri -: Di Maio ha preso l’impegno, una volta quantificate le cifre dei danni, di scrivere la norma e stanziare quello che serve. In legge di bilancio ci saranno quindi i soldi per la ricostruzione. E’ una tangibile conferma – conclude Cancelleri – che con il Movimento 5 stelle al governo si fanno gli interessi dei cittadini, non si regalano soldi agli amici degli amici e ai palazzinari come è successo in passato. Come non ricordare le intercettazioni di chi sorrideva all’indomani del sisma de L’Aquila”.



Leave a comment

  Tip

  Tip

  Tip

  Tip

  Tip